Letta 2391 volte 12 luglio 2005 alle 03.18 di netquik Fonte: gamesindustry.biz
GTA SA: Scandalo a Luci Rosse
LINK:
Rockstar Games ha negato che il mini-game "pornografico", abilitato dalla MOD "Hot Coffee" del gioco GTA San Andreas, sia presente nel codice del gioco stesso.

Questo accade dopo che l'azienda videoludica era stata soggetta a indagine da parte della ESRB (Entertainment Software Rating Board) in Nord America.

La MOD, arrivata recentemente alla versione 2.1, circola da tempo sulla rete e consente di trasformare l'originale "incontro per un caffé" presente nel gioco in un "incontro a luci rosse", perfino interattivo.

San Andreas presenta attualmente il bollino M (Mature) di ESRB, ma dopo la diffusione della MOD sono piovute critiche pesanti sull'azienda di rating. Le accuse infatti ritengono che il gioco meriti un bollino AO (Adults Only), tra l'altro estremamente raro.

Alla luce delle accuse mossegli, ESRB ha dato vita alle indagini sugli effettivi contenuti del gioco e ha affermato di voler prendere i dovuti provvedimenti in caso fosse provata una violazione delle proprie regolamentazioni.

Rockstar ha confermato di essere a conoscenza dell'indagine e ha affermato di voler collaborare totalmente con le richieste di indagine. L'azienda creatrice di GTA ha inoltre declinato ogni responsabilità sul mini-me MOD Hot Coffee affermando che "i prodotti della mod community sono fuori dalla competenza dei publishers o di ESRB". Alla domanda che poneva il dubbio se Hot Coffee fosse effettivamente incluso nel codice del gioco originale ma disabilitato, Rockstar ha risposto negativamente, o almeno così ha fatto un suo portavoce. Quest'ultima affermazione contrasta con quanto detto dall'autore della MOD stessa che ha spiegato come il suo lavoro consista in una semplice patch che sblocca un minigame "non ultimato" e già presente nel codice del gioco (Nude models compresi).

Alla luce di tutto sembra improbabile che Rockstar possa essere ritenuta responsabile del problema (ammesso che ce ne sia uno) dato che con la versione originale del gioco non è possibile accedere a tale mini-game. Gli altri publishers stanno comunque seguendo da vicino lo svolgersi della vicenda anche perchè una eventuale pena inflitta a Rockstar potrebbe causare la modifica delle regolamentazioni su cui si basa ora l'industria e relative ai contenuti effettivi dei dischi venduti, siano essi anche parziali e non accessibili.

Per chi non abbia il gioco in questione o voglia semplicemente rendersi conto di che cosa si sta parlando è disponibile in rete una videoregistrazione del gameplay durante l'uso della MOD. Il file si chiama hotcoffee.wmv.

Un dubbio però nasce spontaneo: su cosa si basano le motivazioni, morali o no, delle autorità? Che in un gioco in cui il protagonista è un gangster armato proiettato in un ambiente violento e ostile, ci si debba scandalizzare per un semplice "hot coffee"?
 non ci sono commenti alla news nel forum
username:   password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
   ricordami
non fai parte della community?
 Esegui l'accesso per commentare questa notizia nel forum 
 
 ONLINE
OSPITI 3
UTENTI 0
VISITE OGGI
84
 VISITE TOTALI
5.873.855
login
username:
password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
ricordami
Non fai parte della community?
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X