Letta 1690 volte 18 novembre 2005 alle 02.23 di netquik Fonte: betanews.com
MSFT Potenzia il Phishing Filter
LINK:
Microsoft ha annunciato un accordo con tre nuovi providers di informazioni utili a individuare i siti web che fanno uso di tecniche di phishing, con l'intento di ottimizzare la sue tecnologie Phishing Filter e SmartScreen. Inoltre è stata resa disponibile una versione finale della plug-in anti-phishing per IE. La tecnologia Phishing Filter viene offerta come add-in per la MSN Toolbar (IE6), e sarà integrata nella prossima versione di Internet Explorer, per Windows XP SP2 e Vista (IE7). La tecnologia Microsoft SmartScreen viene usata per individuare le phishing e-mails nel'ambito dei servizi di posta elettronica dell'azienda, Hotmail e Windows Live Mail.


Il Phishing è una delle problematiche di sicurezza che più si sta diffondendo in Internet negli ultimi tempi e il numero di "phishing sites" accertati è cresciuto in maniera significante negli ultimi anni. Gli 806 phishing sites riportati ad Agosto 2004, sono diventati ben 5,259 appena un anno più tardi, secondo i dati del Anti-Phishing Working Group.

In questo intento Microsoft collaborerà con tre aziende: Cyota, Internet Identity, e MarkMonitor. I dati provenienti dalle tre compagnie saranno fusi per migliorare l'efficienza del servizio di blacklisting di Microsoft che includerà tutti i siti di phishing accertati.

Il Microsoft Phishing Filter, implementato nella MSN Toolbar, si occupa inoltre di eseguire indagine sui siti web non ancora sulla lista nera in real-time, durante la navigazione del web, offrendo in ogni momento una migliore "detection intelligence". Usando tecniche euristiche il filtro avvertirà l'utente se un sito non è stato trovato nella lista di siti pericolosi ma contiene ugualmente nel suo codice alcune caratteristiche comuni ai siti di phishing (come la mancanza della SSL encryption per le passwords). Dave Jevans, chairman del Anti-Phishing Working Group, commenta: "The growing phishing problem may reflect the tendency for phishers to target a diverse group of smaller brands and an increased use of multiple sites to host a single attack in order to increase their resiliency to takedown efforts ... This is why utilizing data from multiple sources to improve filtering capabilities is a crucial step in better protecting consumers."

 non ci sono commenti alla news nel forum
username:   password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
   ricordami
non fai parte della community?
 Esegui l'accesso per commentare questa notizia nel forum 
 
 ONLINE
OSPITI 9
UTENTI 0
VISITE OGGI
456
 VISITE TOTALI
5.944.572
login
username:
password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
ricordami
Non fai parte della community?
Web Hosting
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X