Letta 2274 volte 24 settembre 2006 alle 03.54 di netquik Fonte: Mary Jo Foley
Microsoft Works: Una Web-Suite?
LINK:
Microsoft Works: Una Web-Suite?
Secondo un report di BusinessWeek della scorsa settimana, Microsoft avrebbe deciso di trasformare Works, la sua suite low-end desktop office destinata agli home user, in una suite Web-based. La notizia è stata ripresa anche dall'agenzia Reuters due giorni fa.

Microsfot potrebbe trasformare Works, il cui team di sviluppo due anni fa è passato alla direzione di Jeff Raikes della Microsoft Business Division, in un servizio low-end simile a Office Live, prendendo i vari componenti della suite e rendendoli servizi hosted, subscription-based o fornendo le varie funzionalità tramite download ad-funded.

links e newsOffice Live: Cosa c'è da Attendersi

Tuttavia la "Microsoft-watcher", Mary Jo Foley, che giorni fa ha abbandonato MicrosoftWatch.com, per aprire un blog dedicato al colosso di Redmond su Zdnet, riporta le parole di una portavoce dell'azienda secondo le quali Microsoft non avrebbe ancora preso alcuna decisione definitiva riguardo il futuro della suite. Alan Yates, general manager di Microsoft, ha detto che la società valuterà diverse opzioni per corteggiare gli utenti del livello base: "Stiamo anche pensando a come approfittare dei nuovi modelli business come la pubblicità e altre forme di pagamento, così come a nuove modalità di distribuzione".

Una serie di PC maker hanno offerto per un certo periodo Works come software precaricato sui nuovi PC. Works, che in versione retail costa $49.95, include tra le altre funzionalità, un word processor, un foglio di calcolo, un calendario, un database, un project organizer, e una rubrica. Non si tratta degli stessi programmi integrati in Microsoft Office, ma di applicazioni tuttavia totalmente compatibili con la quelli della suite principale. Foley commenta: "Microsoft farà più soldi continuando a chiedere ai produttori PC che vogliono precaricare il software desktop $10 per copia (o quale altra sia la tassa attuale per Works) o sfruttando gli inserzionisti interessati alla sponsorizzare dei download di Works?".

Mentre alcuni industry watcher ritengono che Works Web-based potrebbe servire al colosso per contrastare Google Writely, Spreadsheets e/o Google Apps for Your Domain. Tuttavia la nuova iniziativa "Office" del colosso della ricerca potrebbe non impensierire più di tanto il business di Microsoft. Finora infatti Google, che è una search-engine company e non un vendor/hoster di applicazioni, ha tentato di diversificare, come la rivale, la sua base di introiti, ma con scarso successo. Scegliendo di promuovere la suite Works come servizio hosted, Microsoft rischia invece di colpire il business della sua stessa suite "Office", che contribuisce ad una grande fetta degli introiti dell'azienda. La sfida di Redmond potrebbe essere proprio quella di far coesistere le due offerte in modo da sfruttare il mercato a 360 gradi.

links e newsGoogle Spreadsheets 1.1.5g e ODF - Google Apps Per il Tuo Dominio

Quindi cosa farà Microsoft per Works? Lo trasformerà in Office Live Works? Lo offrirà come download gratuito (o magari Shared Source)? Ne integrerà le funzioni nelle tre SKU esistenti di Office Live (previste al lancio ufficiale entro i prossimi due mesi)? La maggior parte dei clienti spera che il colosso decida per la seconda opzione.
 non ci sono commenti alla news nel forum
 
 ONLINE
OSPITI 2
UTENTI 0
VISITE OGGI
139
 VISITE TOTALI
6.365.199
Lavori in corso
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X