Letta 727 volte 12 luglio 2007 alle 19.08 di netquik Fonte: Varie
Montecitorio Passa a Linux e Wi-Fi
LINK:
Dopo la migrazione a Linux del parlamento francese, anche la Camera dei Deputati italiana si prepara al passaggio al sistema open-source, "per risparmiare, in nome del pluralismo e della flessibilità" spiega l'onorevole Franco Grillini, di Sinistra democratica.

Come riportato sul blog di Pietro Folena, presidente della Commissione Cultura, è stato infatti presentato due giorni fa dai deputati questori (Albonetti, Colucci e Galante), insieme al dirigente del servizio informatica, il piano per il passaggio dell'infrastruttura informatica della Camera da Windows a Linux. Il piano prevede il passaggio graduale dell'intera amministrazione di Montecitorio al nuovo sistema (server, desktop e applicazioni) e l'opzione, a richiesta, per le segreterie e i deputati (compresi i computer portatili). Inoltre la biblioteca di Montecitorio renderà disponibili al pubblico diverse postazioni informatiche con Linux. Il piano è stato sviluppato dal servizio informatico e dai questori dopo l'accoglimento di un ordine del giorno di Folena in sede di bilancio della Camera.

Dal blog di Folena: "Si tratta di una decisione straodinaria e rilevantissima. L'istituzione centrale del paese, il parlamento, decide non solo di risparmiare (il che è di per sé un obiettivo importantissimo), ma soprattutto decide di rendersi indipendente sul piano tecnologico, adottando un sistema open-source e quindi liberandosi dai vincoli del software proprietario. In tal modo si va incontro alle esigenze di trasparenza e di sicurezza che sono doverose per una istituzione pubblica.

L'esempio della Camera costituisce un importante precedente per tutte le amministrazioni pubbliche, alcune delle quali sono già passate a Linux determinando enormi risparmi (la provincia di Bolzano, ad esempio, risparmia così 1 milione di euro l'anno [tramite il FUSS! Project]). Il merito va ai deputati questori e all'amministrazione della Camera, che si sono dimostrati sensibili ad un tema tanto importante. Invierò la mia proposta di legge sul software libero nella pubblica amministrazione a tutti i deputati, invitandoli anche a scegliere Linux per i loro computer in ufficio e per i portatili, sia per ragioni di costi che per quelle di sicurezza, trasparenza e libertà
."

"Al di là dell'aspetto tecnologico - spiega Grillini - l'adozione di Linux come sistema operativo dei pc dei parlamentari può rappresentare un taglio alle spese di circa tre milioni di euro". Come riporta Repubblica infatti, sono all'incirca 3500 i computer attivi alla Camera e ognuno costa almeno 900 euro per le licenze di Office, per i programmi di produttività d'ufficio.

Ma questa rivoluzione tecnologica alla Camera non si limita la passaggio al sistema open-source. Nella stessa riunione i questori hanno dato il via libera al collegamento Wi-Fi, senza fili, a internet da alcune zone, le più frequentate anche se lontane dagli uffici, di Montecitorio. Sono state infatti attivate le antenne dei wi-fi che consentiranno ai deputati di navigare con i loro pc portatili su internet senza fili all'interno del Palazzo. È ora possibile navigare con un PC ma anche con un palmare o un telefonino dal Transatlantico, dalla buvette, dall'emeroteca, dal giardino d'onore e dai salottini laterali al cortile. Ma non è escluso che il servizio venga esteso anche ad altre aree, a partire dall'aula: quando saranno accese le antenne anche all'interno dell'emiciclo, la Camera sarà il primo parlamento al mondo con il wi-fi all'interno dell'aula legislativa. Il via al wi-fi arriva dopo una battaglia combattuta da diversi deputati, con in testa lo stesso Grillini, che presiede l'associazione dei parlamentari amici delle nuove tecnologie.
 non ci sono commenti alla news nel forum
username:   password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
   ricordami
non fai parte della community?
 Esegui l'accesso per commentare questa notizia nel forum 
 
 ONLINE
OSPITI 2
UTENTI 0
VISITE OGGI
161
 VISITE TOTALI
5.750.222
login
username:
password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
ricordami
Non fai parte della community?
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X