Letta 4298 volte 26 gennaio 2009 alle 15.49 di netquik Fonte: E7 Blog
Windows 7: Miglioramenti per il Defrag
LINK:
Sul blog ufficiale "Engineering Windows 7" è stato pubblicato un nuovo intervento dedicato alla funzionalità di deframmentazione integrata nel sistema Windows ed alle modifiche e miglioramenti introdotti a questo riguardo nel prossimo sistema operativo di Microsoft, disponibile al download pubblico Beta fino al 10 Febbraio.

Il preambolo di Steven Sinofsky, Senior Vice President, Windows e Windows Live Engineering Group: "Una delle funzionalità sulle quali siete stati alquanto chiari (ho ricevuto più di 100 e-mail sull'argomento!) è il desiderio di miglioramento dell'utility di deframmentazione disco in Windows 7. Lo abbiamo fatto. E dai blog abbiamo visto che alcuni di voi lo hanno già notato, il che è una cosa ottima. Tuttavia questo non è così lampante come potrebbe apparire. Sabbiamo che c'è molta da dire sulla deframmentazione e che in passato è stata un problema significativo di performance ed anche un grande mistero per la maggior parte delle persone. Quindi molte persone hanno capito che se la propria macchina è lenta era necessario eseguire il processo top-secret di deframmentazione.

In Windows Vista abbiamo deciso di mettere il processo direttamente nell'autopilot per fare in modo che dovevate più preoccuparvi di questo. In pratica questo è risultato vero, almeno nei limiti dell'esecuzione automatica di un processo ... Abbiamo ricevuto molto feedback da persone esperte che volevano maggiori informazioni sullo stato di defrag, in particolare durante la sua esecuzione, nonché maggiore flessibilità in termini di gestione globale del processo. Questo intervento descriverà nel dettaglio le modifiche che abbiamo fatto in base a questo feedback. Nel leggere la posta ed i commenti che abbiamo ricevuto, abbiamo anche pensato fosse utile descrivere nel dettaglio il processo stesso, percezione e realtà dei guadagni in performance, oltre che i miglioramenti specifici
".

xlinkWindows 7 Beta Fino al 10 Febbraio - Windows 7: Dettagli su WEI - Altre

Rajeev Nagar e Matt Garson, Program Managers del team File System, riportano: "Il motore e l'esperienza di deframmentazione in Windows 7 sono stati rinnovati in base alla continua e olistica analisi dell'impatto sulla reattività del sistema: In Windows Vista abbiamo rimosso tutta la UI che mostrava lo stato dettagliato della deframmentazione. Abbiamo ricevuto feedback secondo cui questa decisione non piaceva, quindi abbiamo ascoltato, valutato vari compromessi, e creato una nuova GUI per il defrag! Come un risultato, in Windows 7, potete monitorare lo stato più facilmente e intuitivamente. Inoltre, la deframmentazione può essere terminata in sicurezza in ogni momento durante il processo e su tutti i volumi in modo semplice (se necessario)…

In Windows XP, la deframmentazione doveva essere una attività iniziata dall'utente (manuale), e non poteva essere programmata. Windows Vista ha introdotto la capacità di programmare la deframmentazione – tuttavia solo un volume poteva essere de frammentato in un determinato momento. Windows 7 rimuove questa restrizione – volumi multipli possono ora essere de frammentati in parallelo senza dover attendere che un volume sia deframmentato prima di iniziare la stessa operazione su qualche altr volume! …


xlinkWindows 7: "Personalize your PC" - 30 "Segreti" di Windows 7 - Altre

Tra le altre modifiche 'under the hood' in Windows 7 si evidenziano: 1. La deframmentazione in Windows 7 è maggiormente comprensiva – molti file che non potevano essere ri-allocati in Windows Vista o versione precedenti possono ora essere riposizionati ottimamente. In particolare, molto lavoro è stato fatto per rendere mobili i vari file metadati NTFS. Questa capacità di riallocare i file metadati NTFS da inoltre beneficio alla riduzione di dimensioni del volume, dato che permette al sistema di compattare tutti i file e metadati di file system più strettamente e salvare spazio 'alla fine' che può essere richiesto se necessario. 2. Se Viene rilevato un media allo stato solido, Windows disattiva la deframmentazione sul disco. La natura fisica dei media allo stato solido esclude la necessità di de frammentare ed infatti potrebbe anche ridurre la durata globale del media in certi casi. 3. In maniera predefinita la deframmentazione è disattivata su Windows Server 2008 R2 (la release server di Windows 7). Data la varietà dei workload server, la deframmentazione dovrebbe essere abilitata e programmata solo da un amministratore che comprende questi workload.

Le 'best practice' per l'utilizzo della deframmentazione in Windows 7 sono semplici – non dovete fare nulla! La deframmentazione è programmata automaticamente all'esecuzione periodica e in background con minimo impatto sull'attività di foreground. Questo garantisce che i dati sui vostri hard disk siano posizionati efficientemente ed il sistema possa offrire una reattività ottimale".
 non ci sono commenti alla news nel forum
 
DUST FROM THE PAST
Dopo i cinque "lunghi" anni di attesa tra il debutto di Windows XP e quello del suo successore Windows Vista, Microsoft prevede di adottare una programma di release più rapido per i suoi prossimi sis…10 febbraio 2007
Nei giorni scorsi abbiamo iniziato a parlare di Windows "7" (aka "Vienna" o "Windows Seven"), la prossima versione del sistema operativo client Windows che succederà a Windows Vista. Dopo i cinque "…15 febbraio 2007
Oltre che di Windows 7, la versione client del sistema che succederà a Vista, in rete si parla già di Office 14, il successore di Office 2007. Secondo alcune slide pubblicate due giorni fa sul blog …15 febbraio 2007
ULTIME NEWS - WINDOWS
Windows Live Writer, rilasciato inizialmente nel 2006, è stato uno dei tool più popolari di blogging. L'ultima release stabile risale al 2012, seguita da un aggiornamento per Windows 8 nel 2014. Mic…11 dicembre 2015
Microsoft ha pubblicato sul blog ufficiale del Windows Virtualization Team un lungo intervento dedicato al nuovo supporto per creazione e gestione di file Virtual Hard Disk (VHD) come formato nativo i…15 maggio 2009
In rete sono trapelati alcuni screenshot delle "retail box" con cui saranno commercializzate le varie edizioni di Windows 7, il prossimo sistema operativo Microsoft, attualmente disponibile in version…13 maggio 2009
 ONLINE
OSPITI 7
UTENTI 0
VISITE OGGI
68
 VISITE TOTALI
6.286.864
Lavori in corso
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X