Letta 10655 volte 13 marzo 2009 alle 18.32 di netquik Fonte: E7 Blog
Windows 7 RC: Altre 27 Modifiche/Novità
LINK:
In un nuovo intervento sul blog ufficiale Engineering Windows 7, Microsoft ha rivelato una lista di altre 27 modifiche, ottimizzazioni e fix che saranno offerti nell'imminente Release Candidate di Windows 7, il nuovo sistema operativo del colosso che succederà a Vista. A fine Febbraio il colosso di Redomond aveva descritto già 36 novità che faranno parte della RC.

xlink Windows 7: Funzioni ON/OFF  -  Windows 7: IE8 è Ora "Disattivabile  -  Altre 

Esperienza Desktop

 1. Migliorato l'overflow delle anteprime della Taskbar. Coloro che lavorano con molte finestre aperte in un programma hanno provato nella Beta il meccanismo di scaling studiato da Microsoft: la visualizzazione in anteprime passa ad una visualizzazione ad elenco. In Windows 7 RC Microsoft ha reso la visuale ad elenco identica dal punto di vista architetturale alla visuale in anteprime, ma senza anteprime. Gli utenti potranno utilizzare quindi i pulsanti di chiusura e i menu "on hover " (nella Beta era necessario cliccare per aprirli).  2. Jump List del Pannello di Controllo. Cliccando con il tasto destro del mouse sull'icona del Pannello di Controllo sulla Taskbar viene mostrata in Windows 7 Beta una Jump List alquanto scarna. Nella RC la Jump List del Pannello di Controllo offre accesso agli elementi utilizzati di recente.  2. PowerShell Jump List. Di default PowerShell in Windows 7 Beta lancia una console essenziale. Gli utenti possono caricare moduli opzionali tramite diversi collegamenti nel Menu Start. Nella RC PowerShell offre una Jump List robusta che offre un modo immediato per caricare moduli, lanciare l'Integrated Scripting Environment (ISE) e aprire la documentazione.  3. Remote Desktop Jump List. In Windows 7 RC sarà possibile salvare le impostazioni Remote Desktop e mostrarle nella sezione elementi recenti della Jump List del Remote Desktop, e "fissare" le connessioni nella lista per un accesso rapido.  4. Applica impostazioni della Taskbar. In precedenza Windows salvava impostazioni di personalizzazione della Taskbar solo alla chiusura di Explorer a fine sessione. In caso di arresto non corretto del sistema, queste impostazioni non venivano salvate. Microsoft ha modificato questa architettura in Windows 7 RC in modo che le impostazioni vengano salvate entro 30 secondi durante la sessione di utilizzo del sistema.

Touch

 5. Multi-touch zoom In Windows 7 RC Microsoft ha aggiunto il supporto per lo zoom multi-touch in Windows Explorer. Utilizzando lo zoom è possibile passare tra le modalità di visualizzazione, come zoom da icone Piccole ad icona Grandi.

xlink Windows 7 RC: 36 Modifiche  -  Windows 7 Beta: Update per IE8  -  Altre 

Windows Explorer e Librerie

6. Selezione inversa. In Windows 7, con l'obiettivo di migliorare le performance, la banda di rete e l'impatto sulla memoria in vari scenari (come librerie, ricerca e ricerca federata) Microsoft ha riprogettato l'implementazione del codice di visualizzazione di Windows Explorer. Gli sviluppatori non avevano tuttavia tradotto la funzionalità di selezione inversa, considerata una funzionalità raramente utilizzata ed alquanto complessa da implementare nel contesto di liste virtualizzate. In Windows 7 RC Microsoft ha ripristinato questa funzionalità.  7. Livello superiore. In Windows 7 Beta, spostarsi al livello superiore nella gerarchia delle cartelle richiede spesso diversi clic, dato che i nomi lunghi delle cartelle nella barra degli indirizzi portano spesso la cartella superiore nel dropdown in overflow. Nella RC, Microsoft ha ottimizzato l'algoritmo di overflow in modo che il pulsante della cartella superiore appaia sempre nella barra degli indirizzi, permettendo di spostarsi al livello superiore con un singolo clic. Quando non c'è spazio sufficiente per mostrare il nome intero della cartella superiore, questo apparirà troncato invece che in overflow. Se lo spazio è molto ristretto, anche il nome della cartella corrente apparirà troncata, ma in tutti i casi il pulsante di livello superiore resterà disponibile nella barra. Questa modifica migliora anche l'esperienza utente durante la navigazione tra cartelle, dato che viene visualizzata sempre almeno una parte del nome della cartella superiore. Resta sempre possibile utilizzare il pulsante Indietro per tornare ad una cartella di provenienza e la scorciatoia da tastiera.  8. Trovare musica per artista. Oltre alle varie modifiche già menzionate per le visualizzazioni di disposizione, Microsoft ha reso disponibile in Windows 7 la visuale "Artist" nella Music Library, con artisti e compilation degli album. Nella RC gli sviluppatori hanno ottimizzato questa visuale in modo che vengano raggruppate tracce multiple da un album in base alla proprietà "Album Artist" (quando disponibile), nel gruppo "Various Artists" per le compilation, e infine per "Contributing Artist".


 9. Nuova cartella sempre disponibile. In Windows RC il pulsante "Nuova cartella" apparirà sempre, indipendentemente dalla selezione corrente. Nella Beta questo pulsante appare in Explorer solo se nulla è selezionato.  10. Right-click in Windows Explorer. In Windows 7 RC Microsoft ha modificato il comportamento del right-clicking sugli elementi in modo da mostrare il menu contestuale di visualizzazione quando si clicca su uno spazio vuoto largo, incluso lo spazio tra nome del file e sue proprietà.  11. Visuale contenuti per i risultati di ricerca. La visuale contenuti è la nuova modalità di visualizzazione introdotta in Windows Explorer per Windows 7; permette di evidenziare le proprietà più rilevanti per ciascun tipo di file tra i risultati di ricerca e "snippet" contestuali del contenuto dei file dove il termine di ricerca viene trovato. Nella RC di Windows 7 sono state apportate alcune modifiche: tutte le proprietà vengono ora mostrate con etichette, aggiornati layout e colori di visualizzazione, maggiore supporto per gli snippet (più lunghi e più numerosi), transizioni più morbide delle colonne addizionali di informazioni mostrate al passaggio ad una visuale più larga.  12. Re-indexing intelligente dopo l'installazione di una applicazione. In Windows 7 RC il servizio Windows Search mantiene un indice aggiornato quando viene introdotto supporto per nuovi tipi file nel sistema (nuovi gestori file). Non è più necessario eseguire un re-build dell'indice dopo l'installazione di un nuovo gestore di file, come nella Beta.

Performance

 13. Trimming degli schemi di suono per migliorare le performance. In Windows 7 RC Microsoft ha tagliato i file WAV di shutdown e logoff dei suoni di sistema, risparmiando 400ms in performance.

Device Stage

 14. Esperienza "baseline" Device Stage. Molti produttori hanno scelto di supportare i loro dispositivi più datati in quella che Microsoft chiama esperienza "baseline" di Device Stage. Questa UX funziona come quella completa di Device Stage: l'immagine del dispositivo, quando viene connesso, appare sulla Taskbar e le attività vengono mostrate nella Jump List. Alla prima connessione, la shell di Windows che contiene tutte le azioni integrate appare automaticamente e si trova sempre ad un clic dall'icona del desktop o dalla immagine del dispositivo nella cartella 'Devices and Printers'. Quando il produttore implementa una esperienza personalizzata Device Stage per un dispositivo, questa viene pubblicata sul Web e l'esperienza "baseline" viene aggiornata quando il dispositivo viene successivamente ricollegato.  15. Potenziamento di Devices and Printers. In Windows 7 RC, il doppio-clic sull'icona di un PC abilita una UX Device Stage. Come per gli altri dispositivi, Device Stage per PC sarà abilitato quando il produttore del PC avrà scelto di partecipare al programma.

xlink Windows 7 Beta: Update di Test  -  Windows 7: Schermata di Boot  -  Altre 

Periferiche e Stampanti

 16. Esperienza unificata per la rimozione dei dispositivi. In Windows 7 RC Microsoft ha modificato il comportamento della rimozione dei dispositivi (che nella Beta variava parecchio in base alla classe della periferica) in modo che si traduca sempre nella rimozione completa per tutte le classi di periferiche.  17. Proprietà Hardware. In Windows 7 RC, la pagina di proprietà del Device Manager viene mostrata direttamente nell'esperienza Devices and Printers. Basterà cliccare col tasto destro del muse sul dispositivo per richiamarla.  18. Migliorata esperienza di eject. In Windows 7 RC, Microsoft ha integrato le due funzionalità Safely Remove Hardware e Eject in un'unica funzionalità chiamata "Eject". L'icona nell'area di notifica appare ancora, ma il suo menu contestuale include l'opzione per l'apertura di Devices and Printers. Microsoft ha anche semplificato le opzioni eliminando i sottomenu drop-down e rendendo la semantica per la funzione di eject più consistente per tutti i differenti tipi di media.  19. Affidabilità dei dispositivi USB al ripristino. Windows 7 RC risolve alcune problematiche che bloccavano il funzionamento dei alcuni dispositivi USB dopo il ciclo sospensione/ripristino del sistema. Non sarà più necessario, come nella Beta, scollegare e ricollegare le periferiche.  20. Supporto videocamere FireWire. Windows 7 RC risolve un problema nello stack 1394 che impediva il collegamento di videocamere 1394 HDV in Windows 7 Beta.

Installazione dispositivi

 21. Funzione di aggiunta Legacy Hardware ripristinata. Nelle passate release di Windows l'azione Add Legacy Hardware veniva fornita per consentire l'installazione di dispositivi non-Plug and Play, in Windows 7 era stata rimossa. Nella RC è stata ripristinata nel Device Manager.  22. Migliorata risposta del Add Printer Wizard. Windows 7 RC introduce alcune modifiche UI per informare gli utenti sulla durata del processo di caricamento della lista di tutti i driver delle stampanti disponibili su Windows Update, quando non viene identificato un driver appropriato via Plug and Play. Microsoft ha contestualmente ottimizzato le performance del caricamento della lista da Windows Update.

Sistema

 23. Riduzione delle dimensioni di Partizione. In base al feedback ricevuto con la Beta, Microsoft ha deciso di dimezzare le dimensioni del drive di sistema (da 200M a 100M) utilizzato per la configurazione di funzionalità come Windows Recovery Environment e Bit Locker. Windows 7 automatizza questo processo per funzionare "out of the box" con la minima interazione da parte dell'utente (al contrario di Vista).  24. Nome della Reserved System Partition. La partizione di sistema viene creata automaticamente dal Setup di Windows 7 su una macchina che non ha partizioni esistenti. Microsoft ha modificato nella RC il nome della partizione in "System Reserved" per evidenziare il suo utilizzo ed impedirne l'accidentale eliminazione da parte degli enthusiasts.  25. Assegnazione lettera delle partizioni Dual Boot. Per una configurazione dual boot in Windows 7 Beta, il secondo sistema operativo Windows non riceve una lettera drive e quindi non viene mostrato in Explorer. Windows 7 RC assegna una lettera a questa partizione facilitando la navigazione tra i sistemi installati.  26. Riduzione Pagefile. In base ai dati telemetrici ricevuti con la Beta, Microsoft ha capito di poter diminuire il footprint del disco di Windows riducendo le dimensioni predefinite del pagefile al 100% della memoria principale disponibile (nella Beta era uguale alla memoria + 300MB). In Windows 7 RC viene quindi pre-allocata una dimensione minore di pagefile.

Rete

 27. Migliorato supporto driver. In base ai dati telemetrici raccolti con la Beta, Microsoft ha identificato alcuni driver di rete che non erano disponibili "inbox". Windows 7 RC offre una maggiore copertura di supporto per i driver di schede di rete (wireless e non), inclusi driver per alcuni nuovi laptop ATOM-based.
 non ci sono commenti alla news nel forum
username:   password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
   ricordami
non fai parte della community?
 Esegui l'accesso per commentare questa notizia nel forum 
 
DUST FROM THE PAST
Dopo i cinque "lunghi" anni di attesa tra il debutto di Windows XP e quello del suo successore Windows Vista, Microsoft prevede di adottare una programma di release più rapido per i suoi prossimi sist…10 febbraio 2007
Nei giorni scorsi abbiamo iniziato a parlare di Windows "7" (aka "Vienna" o "Windows Seven"), la prossima versione del sistema operativo client Windows che succederà a Windows Vista. Dopo i cinque "l…15 febbraio 2007
Oltre che di Windows 7, la versione client del sistema che succederà a Vista, in rete si parla già di Office 14, il successore di Office 2007. Secondo alcune slide pubblicate due giorni fa sul blog Ae…15 febbraio 2007
ULTIME NEWS - WINDOWS
Windows Live Writer, rilasciato inizialmente nel 2006, è stato uno dei tool più popolari di blogging. L'ultima release stabile risale al 2012, seguita da un aggiornamento per Windows 8 nel 2014. Micro…11 dicembre 2015
Microsoft ha pubblicato sul blog ufficiale del Windows Virtualization Team un lungo intervento dedicato al nuovo supporto per creazione e gestione di file Virtual Hard Disk (VHD) come formato nativo i…15 maggio 2009
In rete sono trapelati alcuni screenshot delle "retail box" con cui saranno commercializzate le varie edizioni di Windows 7, il prossimo sistema operativo Microsoft, attualmente disponibile in version…13 maggio 2009
 ONLINE
OSPITI 7
UTENTI 0
VISITE OGGI
7
 VISITE TOTALI
5.929.746
login
username:
password:
oppure con Log in with FacebookLog In with Google
ricordami
Non fai parte della community?
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
X