Warning: mysql_close(): 15 is not a valid MySQL-Link resource in /home/tweaknes/public_html/topic.php on line 24
Letta 4356 volte 22 maggio 2008 alle 15.57 di netquik Fonte: microsoft.com
Office 2007 "SP2" con XPS, ODF e PDF
   LINK:
Microsoft Office System 2007 fornisce già supporto per 20 differenti formati documentali all'interno di Microsoft Office Word, Office Excel e Office PowerPoint. Con il rilascio di Microsoft Office 2007 Service Pack 2 (SP2) nella prima metà del 2009, questa lista crescerà fino ad includere il supporto per XML Paper Specification (XPS), Portable Document Format (PDF) 1.5, PDF/A e Open Document Format (ODF) v1.1: lo ha annunciato il colosso in un comunicato stampa ufficiale. Quando utilizzeranno il Service Pack 2 i clienti saranno in grado di aprire, modificare e salvare documenti utilizzando ODF e salvare documenti nei formati XPS e PDF direttamente dall'interno dell'applicazione. SP2 permetterà inoltre di impostare ODF come formato file di default per Office 2007.

xlink Office 2007 SP1 su AU dal 16 Giugno  -  Office 2007 "SP1" Disponibile  -  Altre 

Al fine di fornire supporto per ODF anche agli utenti delle versioni precedenti di Microsoft Office inclusi Office 2000, Office XP e Office 2003, Microsoft continuerà a collaborare con la comunità open source nello sviluppo continuo del progetto di traduttore Open XML-ODF su SourceForge.net.

Inoltre, Microsoft ha definito una roadmap per l'implementazione di ISO/IEC 29500 (Office Open XML), recentemente ratificato come Standard Internazionale. IS29500, approvato dall'International Organization for Standardization (ISO) and International Electrotechnical Commission (IEC) a Marzo, è già sostanzialmente supportato in Office 2007 e l'azienda prevede di aggiornare tale supporto con il rilascio della prossima versione di Microsoft Office system, denominata in codice "Office 14".

Microsoft si impegna inoltre a fornire ai clienti Office la possibilità di aprire, modificare e salvare documenti nello standard di formato file documentale nazionale Cinese, l'Uniform Office Format (UOF). Oltre a supportare oggi il continuo sviluppo del progetto di traduttore UOF-Open XML su Sourceforge, Microsoft intraprenderà ulteriori passi per promuovere la distribuzione e la facilità di utilizzo del traduttore.

In linea con i suoi principi di interoperabilità, nei quali l'azienda si è impegnata a lavorare con altri soggetti per il raggiungimento di implementazioni robuste, costanti e interoperabili entro una vasta gamma di prodotti ampiamente utilizzati, l'azienda ha anche annunciato che sarà un partecipante attivo nella futura evoluzione degli standard ODF, Open XML, XPS e PDF. Microsoft si unirà alla commissione tecnica dell'Organization for the Advancement of Structured Information Standards (OASIS), che sta lavorando sulla prossima versione di ODF e prenderà parte al gruppo di lavoro di ISO/IEC, in fase di costituzione con l'obiettivo di lavorare sulla manutenzione di ODF. Risorse di Microsoft prenderanno inoltre parte ai due gruppi di lavoro ISO/IEC che si stanno formando, rispettivamente, per mantenere Open XML e per migliorare l'interoperabilità tra questi e altri formati ISO/IEC.

Inoltre, l'azienda sarà un partecipante attivo nelle attività di standardizzazione e manutenzione continue per XPS e PDF e continuerà a lavorare con la comunità IT per promuovere l'interoperabilità tra formati file documentali, inclusi Open XML e ODF, insieme al Digital Accessible Information SYstem (Daisy XML), la tecnologia che sta alla base di DAISY, lo standard riconosciuto globalmente per la lettura e la pubblicazione di contenuto multimediale navigabile. Chris Capossela, senior vice president della Microsoft Business Division commenta: "Aumentando l'apertura dei nostri prodotti e partecipando attivamente nello sviluppo e nella manutenzione degli standard di formato documentale, siamo convinti di poter aiutare a creare opportunità per sviluppatori e concorrenti, inclusi i membri delle comunità open source, di innovare e fornire nuovo valore per i clienti".

Ulteriori informazioni e commenti sono disponibili nei comunicati stampa di Microsoft, in italiano ed in inglese. Interventi blog dedicati alla notizia sono stati pubblicati anche da Gray Knowlton (Office PM); Jason Matusow (Senior Director, Interoperability); Doug Mahugh (Senior Product Manager, Microsoft Office); e sul blog ufficiale del Team TechNet Italia.
 non ci sono commenti
 
 ONLINE
OSPITI np
UTENTI np
VISITE OGGI
np
 VISITE TOTALI
np
Lavori in corso
Creative Commons License Valid CSS!Valid HTML 4.01 Transitional
 
NEWS - TRUCCHI - DOWNLOAD - ARTICOLI - SITO - DISCLAIMER
Bubble_Partner